News

Superpartes, i primi tre “gioielli” per smartphone

BRESCIA come Cupertino, il cuore della Silicon Valley dove ha sede centrale la Apple. Il paragone è di pura fantasia. Ma se Steve Jobs lancia a New York il nuovo tablet iPad, all’altro capo del mondo (a Brescia) Superpartes presenta le sue prime tre applicazioni. L’anteprima mondiale avverrà l’11 febbraio all’Hotel Villa Fenaroli a Brescia nel corso del Convegno “Innovare sulle fondamenta della rete”. Alla full immersion parteciperà il “gotha” dell’information technology in rappresentanza di Intel, Microsoft, Nokia, Telecom Italia, Acer Computer.

“Si tratta degli <chef> cha stanno cucinando le pietanze informatiche del prossimo decennio – spiega Gianfausto Ferrari, presidente di Superpartes -. Per una piccola società come la nostra è motivo di grande orgoglio averli tutti qui presenti. E’ un segnale che dimostra l’attenzione che queste società ripongono verso di noi. Il convegno sarà un’occasione unica per appassionati ed imprenditori al fine di scoprire da fonti autorevoli quanta concretezza si può trasferire subito nell’azienda e nella nostra vita attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie”.

Superpartes, il centro d’eccellenza fondato a Brescia meno di un anno fa, marcia spedito in questa direzione. All’incontro dell’11 febbraio verranno presentate ufficialmente le prime tre applicazioni (hardware e software) realizzate dal team bresciano già vendute e pronte per la vendita sul mercato tra un paio di mesi. Tre prodotti estremamente innovativi, ma soprattutto utili alla vita di tutti i giorni di privati ed aziende. “Belli da vedere e belli da usare” come hanno spiegato il Presidente Ferrari affiancato da Marino Piotti (Innovation Director di Superpartes) e Fulvio Primatesta (Business Director di Superpartes). Come RayPhone, l’applicazione destinata a mandare in pensione tutti i telecomandi di casa (dal cancello alla Tv), attraverso l’iPhone sarà possibile accedere a distanza a qualsiasi sistema. BeatBit è invece l’applicazione nata in collaborazione con il professor Volterrani, cardiologo di fama internazionale, uno strumento in grado di recepire una seria di parametri vitali della persona (battito cardiaco, pressione, temperatura ecc.) e in grado di segnalare qualsiasi anomalia o incidente. Infine il rivoluzionario iEye in grado di rilevare la posizione esatta di una persona in qualsiasi momento.